Il tuo browser non supporta JavaScript!

Laurana Editore

Darkland

di Paolo Grugni

editore: Laurana Editore

pagine: 304

Dimenticate tutto quello che sapete sul nazismo. Preparatevi alla verità.    Settembre 2015. Germania, Foresta Nera. Karl Jerzyck, professore di criminologia di Monaco, scopre casualmente delle ossa in un borgo vicino a Karlsruhe. I resti appartengono a persone scomparse venticinque anni prima in circostanze mai chiarite. Jerzyck e Arno Schultze, ex ispettore della Kripo che al tempo aveva seguito il caso, riprendono a investigare. Si trovano coinvolti nelle trame di alcuni gruppi neonazisti legati a sette esoteriche e occulte. Un viaggio che li riporterà indietro nel tempo, ai campi di sterminio e alla figura più spaventosa a essi collegata: il dottor Josef Mengele, l’angelo della morte. Un viaggio che svelerà il vero volto del nazionalsocialismo finora mai rivelato, in nessun saggio od opera narrativa. Rimarrete stupefatti nello scoprire cosa è stato veramente il nazismo.
17,00

Lunedì prossimo

La seconda indagine del commissario Cattaneo

di Eugenio Tornaghi

editore: Laurana Editore

pagine: 292

Un ladruncolo, un imprenditore, due bancari. E poi una guardia giurata, un vice questore, due poli­ziotti, un rider. Sono solo alcuni dei personaggi che s’intersecano nel­la surreale vicenda di un sequestro di persona che si tinge di politica, affari sporchi, disoccupazione e disperazione. Cosimo perde il lavoro, e deve dei soldi a certa brutta gente. Per ca­varsi dai guai, organizza un furto di un carico di rame, ma nulla va come previsto, e finisce per pren­dere in ostaggio il suo ex datore di lavoro e due bancari. Asserraglia­to nella fabbrica, rilascia interviste da remoto che danno luogo a una lunga lista di equivoci. Nella confu­sione generale, e gravato da una tensione di ora in ora crescente, il commissario Cattaneo prova a scoprire la verità, in un caso che racchiude la corruzione, la neces­sità di apparire e l’opportunismo che contraddistinguono il nostro Paese.
17,00

La morte non ha rispetto

di Daniela Piazza

editore: Laurana Editore

pagine: 248

È una fredda mattina d’inverno a Celle Ligure, ridente località bal­neare della Riviera ligure, quando l’anziana Annarita e la sua scor­butica badante Elena si ritrovano di colpo testimoni di un orrendo delitto che sconvolge la quiete del paese. Il maresciallo Talarico, da loro chiamato con un certo ritar­do sulla scena del crimine, avrà il suo bel da fare per venire a capo di una storia apparentemente senza senso, che porterà alla luce segre­ti gelosamente custoditi, invidie, rancori, attività misteriose e addi­rittura criminali. In un marasma di nuove piste e possibili colpevoli, il maresciallo dovrà anche riuscire a tenere a bada la strana coppia formata da Annarita ed Elena, che non vogliono saperne di essere escluse da quella che considerano la “loro” indagine…
16,00

Più buio della notte

di Paolo Dondossola

editore: Laurana Editore

pagine: 552

Provincia di Bergamo, 2014 – Giorgio Contini, stimato dentista, viene brutalmente ucciso nella propria villa: qualcuno gli ha inferto una serie di colpi con una spranga. Spetta al maresciallo Damiano, comandante della stazione dei carabinieri di Monte Calepio, il difficile compito di trovare il colpevole: l’assassino, infatti, sembra non aver lasciato alcuna traccia di sé. Sul luogo del delitto arriva anche Gianluca Testa, abilegiornalista di cronaca nera il cui contributo all’indagine diventerà progressivamente sempre più decisivo. Ed è così che, mentre la scia di sangue si allunga, tra affari sporchi, prostituzione e criminalità organizzata, Damiano e Testa si troveranno coinvolti in un caso dai confini imprecisi e dalle molteplici verità, dove il male è multiforme e si annida nella rispettabile insospettabilità di tranquille cittadine.
18,50

Il cuore giovane della Coldiretti

Emancipazione e crescita imprenditoriale delle nuove generazioni nelle campagne italiane

di Nunzio Primavera

editore: Laurana Editore

È un racconto intenso e affascinante quello sul cammino di emancipazione e crescita imprenditoriale, ma anche di formazione professionale, economica e sindacale, delle nuove generazioni nelle campagne. Le tappe dagli anni ’50 che si dipanano nella storia della Coldiretti del movimento dei giovani, che diverrà Giovani Impresa nel terzo millennio.Alle origini c’è la riforma agraria che ha fatto emergere e maturare una classe imprenditoriale nuova, quella della famiglia coltivatrice che, con la partecipazione di tutti i componenti, in particolare dei giovani e delle donne, ha valorizzato e vivificato la campagna. Un risultato di portata economica e sociale gigantesca che ha sovvertito completamente ogni azione di rivendicazione, fino ad allora espressa nell’esproprio della terra ai latifondisti, innestando un irreversibile processo riformatore i cui effetti sono tangibili ancora oggi nella Legge di Orientamento del 2001, autentica nuova riforma agraria.Il ricordo della contestazione degli anni ’60 che giunge anche tra i giovani agricoltori e del dibattito culturale su città e campagna.Pagine inedite sulla strage di Piazza Fontana, che ha rappresentato l’inizio della stagione del terrore in Italia e in cui le vittime sono state soprattutto agricoltori, molti dei quali soci della Coldiretti.
19,50 18,53

Interroghiamo il sospettato

di Andrea Cotti, Carmelo Pecora

editore: Laurana Editore

pagine: 304

I segreti di una vera indagine di polizia, dalla scena del crimine all’interrogatorio del pubblico ministero, passando per il gergo utilizzato dalle forze dell’ordine fino al rapporto tra gli investigatori e i magistrati. Tutti gli errori da evitare quando si scrive una storia crime, le inesattezze più frequenti, con la spiegazione di come funziona invece nella realtà un’inchiesta in tutti i suoi aspetti, e con il racconto del lavoro sul campo di chi indaga.
16,00

La cura del mare

di Giovanni Minali

editore: Laurana Editore

pagine: 168

Lorenzo Marabini, milanese, si è spostato a vivere su una piccola barca che veleggia tra Corsica e Sardegna. Ha pochi amici veri e un amore, Roberta, quarantacinquenne che invece vive ancora a Milano, e che per questo motivo Lorenzo vede sporadicamente. Un giorno, poco prima dell’arrivo di Roberta e durante un’escursione in solitaria, Lorenzo viene colpito in testa, perdendo i sensi; al risveglio, trova quello che ha tutta l’apparenza di essere un avvertimento: la scritta “babbiocco”, che in sardo vuol dire “sciocco”.Più tardi, Roberta e Lorenzo partecipano a una festa insieme a una coppia di amici, Marco e Sabrina. A fine serata, raggiungono un monumento nuragico; lì le due donne scompaiono.Si tratta di uno scherzo? È quello che Lorenzo e Marco vorrebbero credere. Nel frattempo in Gallura spariscono altre due donne. Cosa c’è dietro?Per scoprirlo i protagonisti vivranno una vicenda fatta di inseguimenti, false piste, incontri inaspettati ed eventi che riemergono dal passato. Un’avventura che ha per sfondo la bellezza della natura, e che impone al contempo una riflessione esistenziale su come la società si sia votata a obiettivi materiali e abbia tradito se stessa.
16,00

Wohpe

di Salvatore Sanfilippo

editore: Laurana Editore

pagine: 264

Fine del XXI secolo. L'intelligenza artificiale forte è vietata da vent'anni, ma ora i cambiamenti climatici sono inarrestabili, la civiltà in pericolo. Asako e Michel, due esperti di intelligenza artificiale, fanno gli ultimi controlli prima dell'avvio del progetto Wohpe: l'enorme rete neurale a cui porre le domande decisive. Sarà la salvezza o la fine di tutto.
18,00

Gli scorpioni

di Giuliano Pavone

editore: Laurana Editore

pagine: 120

Il libro è il rifugio segreto e la porta verso il mondo. È corazza e cibo, è la tua diversità orgogliosa. Dà forma all’intangibile. Di chi è la voce che si rivolge a una giovane scrittrice durante il suo viaggio al Sud? Il dubbio ci accompagna lungo un seducente percorso di scoperta, ambientato in un’estate mediterranea piena di luce ma attraversata da una sottile inquietudine. Il carattere complesso della ragazza e i misteri di una terra senza tempo, che sembra abitata solo da animali e uomini silenziosi, sono gli ingredienti di uno speciale rapporto a due che è, soprattutto, un inno alla potenza creatrice della scrittura.
15,00

Delitti in Accademia

di Bruno Capponi

editore: Laurana Editore

pagine: 184

Il professor Pier Giovanni Trevigiani, stimato Ordinario di diritto privato di un’importante Università e Accademico dei Lincei, viene trovato senza vita, disteso sulla sua cattedra. Il suo corpo sembra composto come a voler comunicare un messaggio rituale. Perché il professore aveva smesso di pubblicare, dopo aver vinto il concorso di ordinario in giovanissima età? Si tratta davvero di un omicidio? L’indagine viene affidata a un giovane sostituto procuratore in cerca del suo momento di notorietà. Capitolo dopo capitolo, scorrono i resoconti fedeli degli atti istruttori che portano l’inquirente fino a Strasburgo, a inseguire un giovane maître de conférences che potrebbe svelare il mistero più inquietante: le cinque monografie attribuite al professor Trevigiani sono state in realtà scritte da altri? Perché nella biblioteca dell’Istituto di diritto privato i libri e le tesi di laurea appaiono manipolati? Chi potrebbe trarre vantaggio dalla morte del professor Trevigiani? E, soprattutto, qualcuno ha davvero interesse ad accertare che sia proprio lui l’autore delle monografie con le quali aveva vinto la cattedra di ordinario? Uno spaccato del mondo universitario che fa rabbrividire. Ma anche riflettere.
16,00

Ferrovie del Messico

di Gian Marco Griffi

editore: Laurana Editore

pagine: 824

Se cercate dell’avventura, in questo romanzo ne troverete a bizzeffe. Se cercate della letteratura, con questo romanzo ne farete una scorpacciata. I luoghi e i tempi: Asti, Repubblica Sociale Italiana, febbraio 1944; su e giù per le ferrovie del Messico, tra gli anni Venti e gli anni Trenta del secolo scorso. I personaggi (non tutti): Cesco Magetti, milite della Guardia nazionale repubblicana ferroviaria, tormentato dal mal di denti, incaricato di compilare una mappa delle ferrovie del Messico (l’ordine viene dall’alto, molto dall’alto); Tilde Giordano, ragazza bellissima e folle, imbevuta di letteratura, della quale Cesco si innamora all’istante e perdutamente; Steno, devotissimo fidanzato di Tilde, partigiano senz’armi; don Tiberio, prete di città confinato a Roccabianca a causa di certe sue insane passioni; Epa, cartografo samoano (delle Samoa tedesche); Adolf il Führer e la sua consorte Eva, alle prese con l’abuso di anglicismi; Angelo detto Angelino detto Angelito detto Lito Zanon, addetto cimiteriale alla bollitura di cadaveri; Mec il muto, suo sodale fin dai tempi in cui insieme costruivano ferrovie in Sudamerica; le due Marie, entrambe di nome Maria; Bardolf Graf, impiegato amministrativo, ignaro motore immobile di tutta la storia; Ettore e Nicolao, informatissimi e misteriosi clienti fissi del night club segreto l’Aquila agonizzante, prossimi ai partigiani; Gustavo Adolfo Baz, autore del volume Historia poética y pintoresca de los ferrocarriles en México; Edmondo Bo, frenatore poeta, o poeta frenatore, o frenatore e poeta, in ogni caso alcolista e oppiomane; l’orribile Obersturmbannführer Hugo Kraas, amante dell’arte italiana, discutibile golfista e spietato SS; Giustina Decorcipo, compagna d’orfanotrofio di Ettore e Nicolao, violentata e uccisa e gettata sul bordo della strada a sedici anni; Feliciano, bambino morto. Con Ferrovie del Messico Gian Marco Griffi ci ha dato un grande romanzo corale, spassoso e commovente, giocoso e profondo, realistico e fantastico, avvincente senza tregua, scritto con una lingua quasi parlata, sempre cordiale tanto nel registro comico quanto in quello drammatico, e tuttavia letteratissima. Se i numi tutelari di Griffi sono senz’altro Jorge Luis Borges e Carlo Emilio Gadda (e fanno capolino qua e là Roberto Bolaño, Thomas Pynchon e – com’è logico – i Monty Python), il risultato è del tutto originale.
22,00

L'ultimo canto del Baritono

di Elisa Biffi Corni

editore: Laurana Editore

pagine: 264

A Pisa, Maddalena, traduttrice e in­terprete, vive la propria monotonia senza particolari emozioni. Un giorno, s’imbatte nel misterioso “Baritono”, anziano cantante di strada dalla fi­gura distinta. Col passare dei mesi, riesce a stringere con lui il particola­re legame padre-figlia che deside­rava da sempre. Le cose precipitano quando l’uomo viene trovato privo di vita in Piazza dei Miracoli. Di lui e del suo passato nessuno sa nulla, e non c’è parente che venga a re­clamarne il corpo o a chiedere giu­stizia. Ecco perché Maddalena sen­te di essere l’unica a poter e dover fare qualcosa. Insieme a Fabrizio, investigatore privato letteralmente piombato nella sua vita il giorno del ritrovamento del cadavere, Maddalena si troverà coinvolta in un caso che ha per vittime personaggi del mondo della musica classica legati a vario titolo all’Italia. Con uno stile giovane e frizzante, Elisa Biffi Corni costruisce un giallo avvincente e romantico che fa leva sull’importanza dei legami recenti e passati, che siano inossidabili o de­stinati a sciogliersi per sempre.
16,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.