Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Irene Chias

Sono ateo e ti amo

di Irene Chias

editore: Laurana Editore

Ulna, Adele ed Elena incarnano ciascuna una diversa declinazione del legame con la propria terra e con l’altrove, e sono unite l’una all’altra da brevi incontri e da un sottile filo di fame di vita. Tornata a Palermo dopo un’esperienza newyorkese di qualche anno, Ulna riporta con tono umoristico e disincantato le sue avventure lavorative e sentimentali siciliane. Da tempo a Lione, Adele non riesce a rientrare in Sicilia per i funerali della nonna e decide di volare a San Francisco per far visita a una vecchia conoscenza. Da Milano, dove lavora, Elena torna al paese per accudire la zia che le ha fatto da madre, ormai malata. Un soggiorno doloroso e rivelatore che le permetterà di vedere sotto una nuova luce relazioni passate e affetti antichi.Pubblicato per la prima volta nel 2010 da Elliot, Sono ateo e ti amo destò l’attenzione del mondo editoriale, venne selezionato fra i migliori sei esordi dell’anno da Scrittori in Città e valse a Irene Chias l’ingresso nell’elenco “Magnifici under 40” della narrativa italiana stilato da “Il Sole24Ore”.
16,00

Fiore d'agave, fiore di scimmia

di Irene Chias

editore: Laurana Editore

Adelaide Dattilo ama il fantastico, le distopie, Dick e Lovecraft
7,99

Fiore d'agave, fiore di scimmia

di Irene Chias

editore: Laurana Editore

pagine: 224

«Mi chiamo Adelaide Dattilo e con queste poche righe voglio raccontare la mia terribile meravigliosa esperienza di madre e di essere umano. Intitolerò questo resoconto Io e la scimmia. Perché di questo si tratta, di me e di un ominoide fra i più prossimi alla nostra specie: un bonobo»
18,00

Non cercare l'uomo capra

di Irene Chias

editore: Laurana Editore

La capra è uno dei segni dello zodiaco cinese
5,99

Non cercare l'uomo capra

di Irene Chias

editore: Laurana Editore

pagine: 192

Un girovagare erotico e geografico che scardina le trappole dell'identità e dell'amore romanticoLa capra è uno dei segni dello zodiaco cinese. Ce ne parla un violinista romeno appassionato di astrologia. C'è poi una coppia italo-gambiana: lei suona al piano le Variazioni Goldberg imitando Glenn Gould, lui è arrivato in Europa con un barcone sfidando la morte. Hanno problemi di comprensione. Ma quale coppia non ne ha? “Ogni coppia è mista, ma qualcuna lo è di più” ci ricorda con saggezza un senegalese giunto in Italia negli anni Ottanta, quando si arrivava in aereo e stava al capriccio dell'ufficiale di frontiera ammetterti.In una Milano onirica e nevrotica si intrecciano le vite di Luisa, Simona, Seedia, Assane e Rodrigo tra le note di tango fusion e jazz manouche. A suggerirci che forse, alla fine, siamo tutti migranti.
15,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.