Il tuo browser non supporta JavaScript!

Favole del morire

Favole del morire
titolo Favole del morire
autore
collana Rimmel, 22
editore Laurana Editore
formato Libro
pagine 160
pubblicazione 02/2015
ISBN 9788898451258
 
14,00
 
Disponibilità immediata

Disponibile anche nel formato

In pillole

«La danza della vita e la danza della morte sono sorelle gemelle. Quanta morte c’è, amici miei, nella vostra vita? Danzate, vi prego, danzate. Tutto ciò che avete, è il movimento».
Quindici anni dopo Il culto della morti nell'Italia contemporanea, Giulio Mozzi raccoglie in Favole del morire un piccolo gruppo di testi scritti tra il 2003 e il 2014 nei quali ha continuato a esplorare, secondo le sue parole, "ciò su cui medito tutti i giorni: non la morte, ma il morire".
Nulla di consolatorio o di edificante, peraltro, in questo libro; che fin dalle sue scelte formali - un andirivieni continuo tra prosa e, teatro, verso; una sintassi violentemente scorciata; un lessico brutale; una sovrapposizione sfrontata di tragico e comico - può sconcertare il lettore. E chi abbia il coraggio di addentrarvisi, come ci si addentra alle sagre nella Casa delle streghe, e di accogliere di favola in favola le mutevoli apparizioni del morire, incontrerà alla fine del testo la più paradossale delle dichiarazioni di fede (o, forse, di scetticismo radicale): "Questa è la speranza, un'immaginazione".
Non sarà un caso, dunque, se l'immaginario e la scrittura richiamano così tanto e spesso quelli delle sedizioni dovute a Mozzi del piccolo, prezioso libro Dieci buoni motivi per essere cattolici (Laurana 2011) scritto insieme a Valter Binaghi. E infatti a Binaghi, scomparso il 12 luglio 2013, Favole del morire è dedicato.

 

Biografia dell'autore

Giulio Mozzi

Giulio Mozzi è nato nel 1960. Abita a Padova. I suoi libri di racconti sono: Questo è il giardino (Theoria 1993, Mondadori, 1998, Sironi 2005), La felicità terrena (Einaudi 1996, Laurana 2012), il male naturale ( Mondadori 2011), Fantasmi e fughe ( Einaudi 1999), Sono l'ultimo a scendere (e altre storie credibili) (Mondadori 2009, Laurana 2013).
Per Laurana ha pubblicato anche 10 buoni motivi per essere cattolici ( scritto con Valter Binaghi, 2012) e Favole del morire (2015).
Dal 1993 insegna scrittura creativa; nel 2011 ha fondato a Milano la Bottega di narrazione.
Dal 1998 lavora come consulente editoriale.
Vibrisse, il "bollettino di letture e scritture" che pubblica dal 2000, si può leggere qui: https//vibrisse.wordpress.com

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.