Il vizio di Caino

Il vizio di Caino
9,90
 
Disponibilità immediata

Disponibile anche nel formato

In pillole

«Una Milano di club privè e sesso estremo. Un'indagine serrata. Un noir travolgente». Stefano Di Marino
Flavio, dopo un mese in giro per l’Europa, è arrivato a Parigi. Non sta fuggendo da nessuno, ma non ha mai smesso di provare a levarsi di dosso il peso di una famiglia ingombrante. Il padre è un avvocato di fama, suo fratello Filiberto ne segue le orme. Lui invece vuole fare il fotografo. E potrebbe aspirare a essere felice, se non venisse richiamato all’improvviso a Milano. Filiberto è scomparso. Bisogna ritrovarlo.
Inizia così la discesa in un abisso dove Flavio non riesce a distinguere chi sta dalla sua parte e chi è contro di lui, mentre serpeggia l’inquietudine più grande: di essere passato dalla parte del male. Perché sullo sfondo della Milano delle escort e dei club privé, delle perversioni sessuali e della violenza più scabrosa, tornano a galla indicibili segreti.
Il vizio di Caino racconta in maniera magistrale una regola ineludibile: il male è contagioso.
 

Biografia dell'autore

Ferdinando Pastori

Ferdinando Pastori
Ferdinando Pastori, piemontese di nascita e milanese d’adozione, ha pubblicato due raccolte di racconti, "Piccole storie di nessuno" e "Vanishing Point", e i romanzi "No Way Out", "Euthanasia", "Nero imperfetto", "Il vizio di Caino", "Rosso bastardo" e "L’ultimo respiro della notte". Suoi racconti sono presenti in diverse antologie e collabora con “MilanoNera”.