Il tuo browser non supporta JavaScript!

10 italiani che hanno conquistato il mondo

10 italiani che hanno conquistato il mondo
titolo 10 italiani che hanno conquistato il mondo
Autore
Prefazione
Collana Dieci, 4
Editore Laurana Editore
Formato Libro
Pagine 148
Pubblicazione 11/2011
ISBN 9788896999134
 
11,90
 
Disponibilità immediata

Disponibile anche nel formato

In pillole

«Avrei dedicato nove capitoli su dieci a belle ragazze italiane, per avere il mio personale tornaconto da lurido porco quale notoriamente sono. Il decimo lo avrei dedicato a un certo regista italiano, sperando che il regista stesso, lusingato, decidesse poi di acquistare i diritti di un mio romanzo, farne un film e rendermi oscenamente ricco. Insomma, io il libro lo avrei scritto così, non ne sarebbe venuto fuori un libro meraviglioso, temo. Per fortuna ci ha pensato Simone Marcuzzi a scriverlo bene». Gianluca Morozzi
Una scrollata di spalle e un sorrisetto in cima alle labbra. Poi la solita litania: “Ah, Italia! Italia: mafia, pizza, Berlusconi!” Al massimo aggiungono le belle donne. Mentre ormai il calcio non lo citano neanche più.
Ma è tutto qui quello che di noi arriva all’estero? È possibile che non si esca da stereotipi così penosi?
Simone Marcuzzi non ci sta. Perché di nostri connazionali riconosciuti nel mondo per la loro inventiva e per il loro talento, per la loro unicità e per la loro carriera, ce ne sono tantissimi. Così sceglie i dieci che per lui sono più urgenti e ce li mostra come compagni di viaggio in un libro che è quasi un’autobiografia tenera e scanzonata. Episodio dopo episodio vediamo un ragazzino diventare grande nella provincia italiana seguendo stelle polari che si chiamano Pinocchio e Luciano Pavarotti, Dante e Rita Levi-Montalcini, Enzo Ferrari e Giorgio Armani, Moana Pozzi e Leonardo da Vinci, Sergio Leone-Ennio Morricone e Juri Chechi.
Subito ci viene da fare il nostro, di elenco. E scopriamo che non è poi la peggior sventura del mondo, essere nati in Italia.
 

Biografia dell'autore

Simone Marcuzzi

Simone Marcuzzi (Pordenone, 1981) dopo il fortunato esordio di Cosa faccio quando vengo scaricato e altre storie di amore crudele (Zandegù, 2006) si è confermato con il romanzo Vorrei star fermo mentre il mondo va (Mondadori, 2010), vincitore del Premio Zocca Giovani 2011. Collabora con Pordenonelegge.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.