PENNE LIBRI E FANTASIA - IL CENSIMENTO DEI LAMPIONI

06.07.2022
Ci sono quei libri con cui il feeling nasce prima ancora di poterli sfogliare e leggere. Tra questi c’è sicuramente Il censimento dei lampioni di Carmelo Vetrano pubblicato da Laurana editore.
[...]

Ma veniamo al romanzo.

Iniziando dal titolo che desta grande curiosità. Il censimento dei lampioni: ma come, esiste davvero? Ebbene sì e l’autore ha saputo ben usare questo lavoro sconosciuto ai più per farne il perno attorno al quale ha fatto girare una storia di legami e di ricerca del sé.
Protagonista è Sebastiano, figlio di una Puglia che almeno per una volta non fa da cartolina, che s’intravede soltanto sbucando qua e là con i suoi ulivi ma niente di più, piuttosto si connota come terra delle origini e come sede della lunghissima fila di lampioni oggetto del censimento.

CLICCA QUI per leggere l'intera recensione

Il censimento dei lampioni

Il censimento dei lampioni

di Carmelo Vetrano

editore: Laurana Editore

pagine: 312

Sebastiano rientra al paese d’origine, in Puglia, dopo un periodo trascorso all’estero. Deve comparire intribunale per la sentenza di separazione dalla moglie Magda. Trova lavoro, per sé e per il padre disoccupato, come censore dei lampioni di strada per la società Electric Sole; e decide di rimanere. Il lavoro fianco a fianco col padre, che molti anni prima aveva lasciato senza apparenti motivi la famiglia, mette in luce antichi dissapori. Il tutto si complica con l’inizio di una relazione tra il padre di Sebastiano e Magda. Ma durante il lavoro di censimento molti eventi aiuteranno Sebastiano a confrontarsi con il proprio passato: in particolare l’incontro con Lisa, una giovane artista le cui opere, le «Mappe dei giorni»,consistono di brevi frasi che descrivono la sua vita quotidiana. Sebastiano stesso, imitandola, trasformerà le schede del censimento in brevi narrazioni, consegnando a ogni lampione una storia e recuperando allo stesso tempo i propri ricordi. Per scoprire, alla fine, che la distanza tra lui e il padre non è poi così grande.
18,00

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*