Il tuo browser non supporta JavaScript!

OUTSIDERS WEB - BREVE TRATTATO SUI PICCHIATORI NELLA SVIZZERA ITALIANA DEGLI ANNI OTTANTA

Manuela Mazzi e i giovani picchiatori della Svizzera Italiana

La Svizzera che non ti aspetti: tra cronaca e finzione, ironia e tragedia, Mazzi racconta di un atipico “Fight Club cavalleresco” elvetico negli Anni Ottanta… A cura di Alessio Moitre 

In talune circostanze mi spingo a pensare che ogni generazione dovrebbe allinearsi sotto lo stemma della irripetibilità. Termine fuorviante se improvvidamente interpretato. Però quanta polpa contenga il fascino dell’aspirazione è ad uso di una manciata. Forse avventati, scriteriati nelle azioni ma talmente energetici da interessare persino una comunità. Raramente pure il mondo intero. Restiamo in prossimità, perché una certa carica pare ci fosse negli anni ottanta, in Ticino, una Svizzera italiana che nella sua morfologia sembra puntare il dito alla milanesità. Anche da lì provenivano torme di soggetti che Manuela Mazzi nel suo “Breve trattato sui picchiatori nella Svizzera italiana degli anni ottanta” ci disegna, senza velleità nazionalistiche, venire a contatto con i protagonisti dei suoi ritratti e della sua saggistica che l’autrice vuol far passare anche per scanzonata. [...]

CLICCA QUI per proseguire nella lettura

Breve trattato sui picchiatori nella Svizzera italiana degli anni Ottanta

di Manuela Mazzi

editore: Laurana Editore

pagine: 272

«Questo è un racconto monumentale, come sempre è il ricordo della gioventù e dell'adolescenza selvatica» Dalla postfazione di Ermanno Cavazzoni
18,00

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento