Il tuo browser non supporta JavaScript!

MARADÁGAL

Recensione di: Maradágal
16.12.2020
Basileggio come Maradágal, l’immaginaria e realissima Brianza di Gadda con qualche incursione a Milano, il laureando Paolo Vertemati “si è rifugiato” proprio a nel paesino dove vive il padre - un agglomerato di capannoni villette villone palazzine e cantieri, tanti cantieri aperti. Che poi le infrastrutture siano quel che siano è poco importante, tanto gli imprenditori che vanno a vivere in Brianza ci han tutti il SUV per fare quei pochi km, così come lo hanno i locali a cui quei cantieri hanno fruttato tanto. Convivono a poche strade di distanza con extracomunitari che occupano le vecchie cascine e in quei cantieri lavorano rigorosamente in nero o quasi e con i vecchi che non hanno mai voluto lasciare il paese. Tutti sanno tutto di tutti e molti conoscono segreti che non devono vedere la luce, a volte fatti del passato remoto a volte eventi più recenti. Paolo in attesa di scrivere questa benedetta tesi collabora con un giornale locale, redazionali perlopiù – in soldoni pubblicità - e qualche notizia per quello che può succedere in un posto di 10.000 anime. [...]

CLICCA QUI per leggere l'intera analisi pubblicata su MangiaLibri

Maradágal

La prima indagine del commissario Cattaneo

di Eugenio Tornaghi

editore: Laurana Editore

pagine: 672

“Sono successe delle cose… cose che non mi so spiegare. Ho paura di essermi infilato in qualche cosa di marcio”.
22,00

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento