Il tuo browser non supporta JavaScript!

#JUSTKIDSREADING: IL PALAZZO DELLE LACRIME DI PAOLO GRUGNI

Recensione di: Il Palazzo delle lacrime
20.11.2019
Fa sempre un certo effetto leggere un libro scritto in prima persona, perché, da lettore, “rischi” di immergerti troppo nella storia e di provare sensazioni ed emozioni che non avresti voluto provare. Tanto più quando si è consapevoli che la storia che stai leggendo è reale, che i personaggi che incontri lungo il racconto sono veri, che il protagonista, che parla in prima persona, è stato realmente partecipe degli avvenimenti narrati. E questo avviene soprattutto quando la scrittura è così mozzafiato, incalzante e avvincente come lo è quella di Paolo Grugni, che, con il suo ritmo a volte sostenuto, altre volte più rilassato, è riuscito perfettamente nell’intento di dare vita a un’esperienza di vita vissuta che, altrimenti, sarebbe andata perduta. Con il romanzo Il palazzo delle lacrime, Grugni ha voluto raccontare la storia di Martin Krause, pseudonimo di un uomo che ha lavorato come agente del controspionaggio nella Stasi nel periodo in cui il Muro svettava imponente su Berlino, dividendo in due non soltanto la città, ma la Germania intera. Per farlo, si è avvalso della testimonianza della figlia di quest’uomo, figlio di genitori italiani, trasferitisi in Germania dopo la Seconda Guerra Mondiale nell’area di competenza dell’Unione Sovietica. Di fondamentale importanza, inoltre, si è rivelato essere anche il diario che l’agente stesso ha tenuto nel periodo che va dal 1976 al 1977, a cui raccontava le sue vicende, soprattutto lavorative, come fosse un amico fedele e silenzioso, capace di custodire per sempre un segreto.

CLICCA QUI per leggere l'articolo di Just Kids Magazine

Il Palazzo delle lacrime

di Paolo Grugni

editore: Laurana Editore

pagine: 300

Fuga dalla cortina di ferro Berlino Est, 1976
16,90 16,06

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.