Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Laurana Editore: Rimmel

Narrativa italiana - per raccontare la vita non occorre essere saggi

Gibildonna

di Nunzio Primavera

editore: Laurana Editore

pagine: 512

Un’intensa saga familiare tra i vigneti che guardano il mare.Il cuore forte degli anziani, le incertezze dei giovani e la determinazione e l’indipendenza delle donne vere e proprie forze unificatrici.Lavoro, fatica, resilienza. E ancora riscatto, passione, dignità. Sono solo alcune delle caratteristiche della famiglia Labò, piccoli coloni che, nel dopoguerra, con la Riforma agraria, diventano coltivatori diretti, piantando filari di vigne e mettendo anima e cuore nella produzione di vini pregiati.Nel baglio Labò, nucleo da cui tutto ha origine e a cui tutto ritorna, nascono e tramontano amori lunghi e travagliati, in una saga simile a quella di ogni famiglia delle campagne d’Italia. E come tutti i coltivatori, nel corso degli anni, la famiglia Labò si troverà ad affrontare ogni tipo di ostacolo: dalla crisi energetica alla siccità e ai cambiamenti climatici, confrontandosi con le emergenze alimentari, l’allarme metanolo, il caporalato e l’integrazione degli immigrati. Con delle certezze inossidabili: la presenza del vigneto primigenio, autentico genius loci da cui trarre forza, e il potere legante della famiglia, che vedrà nei consigli degli anziani patriarchi le soluzioni per superare momenti difficili.
20,00

Il lobbista

di Fabio Massa

editore: Laurana Editore

Un uomo che ha tutto e niente. Una città sofisticata e spregiudicata. La lunga discesa nell’abisso del potere per ritrovare se stesso. E rinascere.A.F.M. è un lobbista. Uno di quelli bravi, che conoscono tutti, che lavora nel posto giusto per fare affari: la Milano cinica e spietata nella quale il denaro circola senza limiti. Caustico, con una ironia che sfocia nel sarcasmo e nel dileggio, si muove a suo agio in un mondo fatto di giochi sporchi, infamie giornalistiche, avvenimenti tanto scandalosi da risultare ridicoli. E racconta la sua storia piena di intrecci, uno incastrato nell’altro, come una matrioska, in una vicenda che ha come sfondo il capoluogo lombardo, i suoi hotel, i suoi grattacieli e i suoi potenti e manager, irreprensibili alla luce del giorno, più opachi e ambigui nell’atmosfera seducente dei ristoranti stellati.La storia di A.F.M. è un intrigo tra i palazzi, che inizia e si conclude in una estate caldissima di Milano, che fa appiccicare la camicia alla schiena sudata e affondare i tacchi delle donne eleganti nell’asfalto dei marciapiedi. È una caduta agli inferi che sa di redenzione tra potere, sesso, cattiverie e sussulti di moralità, in cui A.F.M. scoprirà di non essere solo una sigla, ma un uomo, Alberto. Sempre più perso in una città che tutto dà e tutto toglie, senza alcun freno inibitorio.
18,00

Senza copione

di Filippo Danovi

editore: Laurana Editore

pagine: 280

Ilaria ha interrotto una carriera promettente di attrice per dedicarsi a missioni umanitarie a tutela dell’infanzia. In una di queste, mentre sta attraversando il deserto dello Yemen, viene rapita. La sua scomparsa mette in crisi una serie di complessi equilibri e, dopo la liberazione, non soltanto la ragazza, ma anche tutti i familiari e il compagno saranno chiamati a confrontarsi sul ruolo che le persone esercitano e sulle dinamiche e le scelte che danno senso e valore alla vita. E, pur con il dubbio di fondo che la trama della nostra storia sia retta da regole già scritte, ovvero lasciata a una serie di coincidenze e casualità, emerge in ogni caso l’unicità del destino, sempre personale e irrevocabile.
18,00

Ogni singolo istante

di Lapo De Carlo

editore: Laurana Editore

pagine: 480

Forse non c’è mai stata una sola vita che abbia preso la direzione immaginata. Questa è una storia fatta di storie che cambiano continuamente rotta, come alcuni amori traballanti e le partite dell’Inter, come gli avvenimenti storici che scolpiscono mezzo secolo e, modellando le esistenze, in questo libro battono il tempo andando in parallelo. Ripercorrendo il proprio percorso di vita, Lapo De Carlo racconta cinquant’anni di Storia italiana e internazionale, soffermandosi su vicende che appartengono a mondi diversi e si incontrano nella coscienza comune. Un emozionante resoconto che tocca un’epoca fatta di istanti pubblici e personali, sincopati dalla passione per una squadra. Tra un passaggio e l’altro.
18,00

Dove il fiume muore

di Giovanni Battista Menzani

editore: Laurana Editore

pagine: 416

Ivan e Mattia sono una coppia di amici che ha trovato un modo particolare per arrotondare le proprie magre entrate: organizzano finti cortei di protesta che vengono dispersi facilmente, senza che nessuno si faccia male. In questo modo, le forze dell’ordine si ingraziano il Ministro dell’Interno e i due incassano sottobanco qualche soldo per sopravvivere. Un giorno, però, accade l’irreparabile: i manifestanti che hanno arruolato si fanno prendere la mano. I danni ammontano a duecentomila euro, e qualcuno dovrà pure restituirli. Ivan, che nella vita fa il bidello a chiamata, propone il rapimento in grande stile di Sebastiano, ragazzino disabile figlio di una ricca famiglia della zona. Come? Facile: basterà prendere possesso dello scuolabus. Naturalmente le cose vanno in modo diverso. Per una volta, il pulmino cambia percorso, e Ivan e Mattia si trovano loro malgrado al comando di una truppa scalcinata di ragazzini, che paradossalmente assaporano una sconosciuta sensazione di libertà. È così che inizia una fuga on the road sgangherata, grandiosa ed eroica lungo il fiume Po. Dove il fiume muore è un romanzo picaresco e d’avventura ambientato nell’Italia dei nostri giorni, un Paese disilluso e incattivito. Una lunga e lieve dissertazione sull’amicizia e sulla purezza.
18,00

I giorni dell'oleandro

di Gianni Stornello

editore: Laurana Editore

Collecalandra, sudest della Sicilia, anni Sessanta. Duccio e Lena si innamorano al liceo, ma la relazione è contrastata dalla famiglia altoborghese di lui. Nel pieno della loro travagliata storia d’amore, Lena lascia Collecalandra perché il padre carabiniere è trasferito a Napoli. Duccio attende invano qualche sua lettera, maturando la convinzione di essere stato dimenticato. Altrettanto pensa lei, visto che le sue numerose lettere non ricevono alcuna risposta. Passati circa sessant’anni, Lena, ormai ultrasettantenne, torna a Collecalandra per una breve vacanza estiva con la figlia Marianna, insegnante e appassionata di Storia dell’arte e Archeologia, e il nipote Marco, figlio di Marianna, promettente giornalista. Durante il soggiorno in Sicilia, grazie a vecchie amicizie e a una serie di ricordi che credeva ormai sepolti, Lena scopre la sconvolgente verità sulla fine della sua storia con Duccio. Una rivelazione che metterà le sue certezze in discussione. Tra segreti tenuti per troppo tempo a tacere e l’imprevedibilità di certi ritorni, I giorni dell'oleandro delinea una Sicilia in cui tutto è possibile, anche il mancato recupero di una nave bizantina e una sensazionale inchiesta giornalistica.
17,00

Rocchesante

di Irene Chias

editore: Laurana Editore

Il viaggio in un universo comico e spettrale, in cui il reale e il possibile si fondono indissolubilmente.   Rocchesante è un paesino dell’entroterra siciliano, la Sicilia delle pecore e senza mare, dove la modernità è arrivata all’improvviso innestandosi con virulenza su una cultura arcaica e impreparata, dando luogo a crasi surreali. A Rocchesante il veganismo può essere visto come appartenenza a una setta; una donna vessata e umiliata per una vita dal marito può trovare ristoro nei documentari sull’impressionismo trasmessi dalle tv satellitari; avide comari possono cercare di manipolare una povera vecchia veggente attraverso la somministrazione di psicofarmaci; il reale e il possibile tendono a fondersi in un’unità indissolubile. Questo mondo ci viene raccontato dalla voce di chi si trova al contempo fuori e dentro le sue dinamiche archetipiche, di chi lo guarda insieme con indulgenza e lucidissimo spirito critico. Rocchesante, agglomerato costituito da tre rocche situate nel pianoro fra Faldapiana e la Città Vicina, è un insieme di narrazioni che vanno a costituire una trama unitaria e a tirare le somme di varie esistenze, in cui passato e futuro convivono col presente e la morte è un passaggio di stato semplice quanto, talvolta, assurdo e casuale. Ma sempre ineluttabile.
16,00

Dalla parte giusta

di Accursio Sabella

editore: Laurana Editore

pagine: 296

Un tempo imprecisato, in un mondo che ricorda il nostro. In una casa del Buconero, sobborgo della Capitale, viene ucciso il governatore Giulio Levante. Il delitto avviene alla presenza di una donna e di un ragazzino. Levante era bandiera de “I giusti”, un gruppo politico affermatosi come riformatore dei costumi morali, un esempio di integrità e rettitudine che ha portato all’implosione del vecchio potere, legato alla misteriosa organizzazione criminale chiamata Cateria. Ma non tutto è come sembra. Bruno Ponente, disilluso segretario del gruppo, ripensa al rapporto con Levante e Marco Mezzogiorno, guida de “I giusti”, e alla loro ascesa politica, combattuta a suon di slogan e false promesse. Tra congiure, menzogne, affari e colpi di Stato, Dalla parte giusta ricostruisce la nascita e la morte di un gruppo politico rivoluzionario e dei suoi protagonisti, svelando cosa si nasconde spesso dietro le maschere del Potere.  
17,00

Sirena nel tempo che cambia

di Barbara Garlaschelli

editore: Laurana Editore

Nella mia vita c’è un importante nesso tra la scrittura e il saper nuotare: rappresentano entrambi un modo di salvarsi e di stare nel mondo. Uscito per la prima volta nel 2001 con Moby Dick, Sirena ha avuto molte vite editoriali, tutte felici, e ciascuna lievemente diversa dalla precedente. Ancora oggi resta un memoir che racconta, in modi altrimenti impossibili e senza compiacenze e compatimenti, la storia di un incidente che cambia del tutto la vita di una ragazza adolescente. Non si capisce davvero che cosa accade quando un corpo in crescita diventa diverso, richiede cure differenti e si colloca in modo obliquo nel mondo dei cosiddetti “normodotati”.Dopo poco più di vent’anni, come si rimodella la lente attraverso la quale rileggere la storia? E come va ricollocata in prospettiva la ricostruzione di un incidente e il tornare alla vita ora che chi lo ha vissuto può bilanciare costi e vantaggi di una condizione non desiderata ma reale?Garlaschelli riprende la sua storia più dolorosa per osservarla con gli occhi di oggi, raccontando che cosa è accaduto in questi vent’anni tra le perdite, i cambiamenti e la solidità di un amore. Spiegando anche quanto poco sia cambiato, nella percezione comune e nelle istituzioni, ciò che una persona disabile deve affrontare e che fa sostanzialmente da sola insieme alla famiglia.
16,00

Pianura pagana

poesie

di Paolo Grugni

editore: Laurana Editore

Pianura pagana è una raccolta di poesie piena di tutto: piena, strapiena, straripante di vita. È vita senza argini, potremmo dire, vita nuda, senza difese; o vita i cui unici argini, i cui unici margini diventano proprio quelli offerti dal verso poetico e dalla sua durata, dal suo respiro e dalle sue regole – e cioè, nella sostanza, dalle sue capacità trasfigurative. Fortissima l’impressione di trovarci di fronte, qui, davvero, a qualcosa di poco meno di un diario in presa diretta: di un diario che, seppur attraverso la poesia, registra tout court una vita – nel suo progressivo svolgersi, nel suo darsi, nel suo esserci, nel suo dipanarsi e nel suo aprirsi come altrettanto nel suo contrario, nel suo imbrogliarsi, nei suoi inciampi, nelle sue cadute. (dalla prefazione di Niccolò Nisivoccia)
18,00

Morirono nella notte

Il mistero della White House Farm

di Antonio Pagliaro

editore: Laurana Editore

pagine: 376

 Il 7 agosto 1985 Nevill e June Bamber, la figlia adottiva Sheila e i gemelli di sei anni Nicholas e Daniel, figli di Sheila, vengono trovati morti nella casa di campagna nell’Essex, uccisi a fucilate. Porte e finestre sono chiuse dall’interno; Sheila è morta arma in mano e una Bibbia a fianco. La polizia è stata avvertita da Jeremy, altro figlio adottivo di Nevill e June, svegliato nella notte da una telefonata del padre. Sembra un caso semplice di omicidio-suicidio, ma qualche mese più tardi, Jeremy, dopo indagini private condotte da familiari in lotta per l’eredità, è arrestato e in seguito condannato. Ancora in carcere nel 2023, si è sempre detto innocente, e forse lo è, come d’altra parte Sheila. Ma chi ha ucciso i Bamber? Morirono nella notte è una storia misteriosa di morte e crimini violenti, amore e tradimenti, vendette, fanatismo religioso e malattia mentale. Ci sono la lussuria degli anni Ottanta e l’omosessualità impossibile, la piccolezza della provincia inglese, la corruzione e l’errore giudiziario, molti soldi, armi e centoventidue celle di prigioni britanniche.
18,00

Darkland

di Paolo Grugni

editore: Laurana Editore

pagine: 304

Dimenticate tutto quello che sapete sul nazismo. Preparatevi alla verità.    Settembre 2015. Germania, Foresta Nera. Karl Jerzyck, professore di criminologia di Monaco, scopre casualmente delle ossa in un borgo vicino a Karlsruhe. I resti appartengono a persone scomparse venticinque anni prima in circostanze mai chiarite. Jerzyck e Arno Schultze, ex ispettore della Kripo che al tempo aveva seguito il caso, riprendono a investigare. Si trovano coinvolti nelle trame di alcuni gruppi neonazisti legati a sette esoteriche e occulte. Un viaggio che li riporterà indietro nel tempo, ai campi di sterminio e alla figura più spaventosa a essi collegata: il dottor Josef Mengele, l’angelo della morte. Un viaggio che svelerà il vero volto del nazionalsocialismo finora mai rivelato, in nessun saggio od opera narrativa. Rimarrete stupefatti nello scoprire cosa è stato veramente il nazismo.
17,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.